Sesso, amore e bulimia

«Gli specchi e la copula sono abominevoli, poichè moltiplicano il numero degli uomini»
(Finzioni, Jorge Luis Borges)

Quando ero innamorata o pensavo di esserlo ascoltavo spesso una canzone dei Massimo Volume che si chiama “Meglio di uno specchio”.

Visto? Non sono meglio di uno specchio?

Quando si trattava di me e te, ma anche quando si trattava di me e chiunque altro, la risposta era no, era sempre no. Semmai eri peggio.  Quando ero innamorata o pensavo di esserlo vomitavo sempre. Sulla tua presenza e nello spazio della tua assenza, su quello che non c’era. E ti odiavo perchè esistevi, e perchè il fatto che tu esistevi mi rendeva ancora più malata, e debole, e mi odiavo e mi facevo spesso del male perchè non potevo essere così debole, non avevo ancora capito che il corpo è rivolta gioiosa e non oppressione cupa, non gabbia genetica (e forse non l’ho capito ancora, ma ci sto lavorando).

Una volta avevo scritto un racconto. Parlava di Jim Carroll e di una ragazzina che aveva smesso di innamorarsi perchè ogni volta che s’innamorava vomitava. Era autobiografico anche se allora ancora non lo sapevo. Era una premonizione. Non m’innamoro più, non ne sono capace. Questa cosa, questa cosa che ho in testa, mi ha resa totalmente disempatica. Faccio i blablabla sul pornoattivismo, sulla liberazione dei corpi, nè leggo, nè scrivo e nè parlo, ma di fatto anche adesso che sto imparando a vivere attraverso il corpo e insieme al corpo,  ogni volta a stento a superare il gap del sesso, del mostrarmi completamente e totalmente nuda e negli ultimi due mesi, paradossalmente in parallelo con la guarigione, questo aspetto della malattia sta peggiorando. La verità è che ho quasi perso qualsiasi interesse. Ho provato a parlarne con qualche amica, mi hanno scambiata per “bacchettona”, mi hanno guardata come se fossi un’aliena.

Ma sono consapevole. Consapevole che anche in questo caso tutte le lotte sono la stessa lotta e la rivoluzione del corpo deve essere anche rivoluzione della vagina, che non può esistere una senza l’altra. Prima che sia troppo tardi.

Annunci

Informazioni su eveblissett

faccio cose, vedo gente, giro, conosco, mi muovo Vedi tutti gli articoli di eveblissett

3 responses to “Sesso, amore e bulimia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: